Skip to content Skip to footer

Automazione del sistema di calcolo VIR

Lo scenario

Nel contesto attuale, in costante evoluzione per le grandi trasformazioni che già stanno impattando tutto il settore, alle utility è richiesto di assumere un ruolo centrale nel trainare la transizione energetica.

Gestione delle inefficienze e ripensamento dei processi sono dunque uno dei primi nodi da sciogliere per focalizzare gli sforzi su innovazione e sostenibilità.

Per il nostro cliente, importante multiutility del Nord-Ovest, abbandonare logiche manuali, dispendiose e imprecise per migliorare ed efficientare i propri processi, era una priorità imprescindibile.

L’esigenza primaria era quella di automatizzare il calcolo annuale della stima del V.I.R. (Valore Industriale Residuo), un elemento strategico per l’azienda essendo la stima del valore commerciale dell’impianto di distribuzione, nonché fonte di ricavi.

L’obiettivo era di semplificarne il procedimento di calcolo, minimizzare le possibilità di errore e ridurne drasticamente i tempi di elaborazione.

Era necessario implementare una soluzione applicativa che automatizzasse, a fronte di pochi semplici input da parte degli utenti, sia l’elaborazione dei dati di tutti gli stati di consistenza degli impianti di distribuzione del gas, sia il calcolo annuale dello stesso, garantendo la conformità ai modelli Linee guida e Foschi previste dall’Authority.

Fino a quel momento entrambe le operazioni erano gestite manualmente. La valutazione delle consistenze di rete richiedeva fino a 3 mesi di tempo: prevedeva più fasi di elaborazione, impegnava più operatori e, poiché spesso si riscontravano delle anomalie, necessitava di un attento controllo dei dati. Nella fase successiva, anche il calcolo del V.I.R. era gestito da più operatori, tramite l’ausilio di complessi fogli di Microsoft Excel. Questo si traduceva non solo in tempi eccessivamente lunghi per l’elaborazione, che richiedeva fino a 7/8 giorni, ma anche in un alto margine di errore che generava stime imprecise e poco affidabili, discostanti spesso dalla realtà.

Grazie ad approfondite sessioni di analisi, abbiamo guidato il cliente nello sviluppo dei propri processi, proponendo soluzioni di efficientamento oltre le sole esigenze espresse. Abbiamo implementato un workflow applicativo basato su Retexo, la soluzione proprietaria per la gestione territoriale integrata delle reti tecnologiche già in uso presso il cliente.

La soluzione

Il sistema consente oggi di calcolare il V.I.R. di ciascun impianto in modalità automatica e centralizzata attingendo ai dati del SIR (Sistema Informativo Reti), già implementato durante una precedente collaborazione. Il progetto si è articolato in tre fasi:

  • La necessità primaria era di far fronte alla frammentarietà dei dati degli impianti mediante un’importante operazione di bonifica. La normalizzazione dei dati ha condotto allo sviluppo dell’applicazione web “Schede Impianti”, integrata con il geo-database (componente del SIR): uno strumento di facile uso e consultazione, fruibile anche dagli operatori sul territorio, utile a mantenere aggiornati i record degli impianti di distribuzione del gas. L’applicazione è inoltre dotata di pratiche funzionalità di modifica, implementazione e controllo da parte di utenti supervisor tramite dei semplici cruscotti. Semplicemente con tablet e connessione internet gli amministratori possono verificare e bocciare eventuali dati errati o incongruenti prima della loro sincronizzazione, tramite una facile interfaccia supportata dalla validazione in tempo reale del formato e dell’obbligatorietà del dato. Il sistema permette così di intercettare a monte eventuali possibili future anomalie.
  • In secondo luogo, era necessario gestire ed elaborare in modo automatizzato gli stati di consistenza degli impianti di distribuzione del gas naturale. Il Team di Retexo ha così sviluppato il modulo che permette oggi al cliente di generare rapidamente e con minor rischio di errore i file necessari in formato Xml/Excel, in piena compliance con le specifiche disposizioni ARERA (delibera 532/2012/R/GAS).
  • Concluse le due fasi propedeutiche all’obiettivo, il Team ha definito e sviluppato il sistema di calcolo automatizzato del V.I.R., implementando componenti aggiuntive di Microsoft Excel integrate con i database preposti. Il sistema permette oggi di automatizzare la stima di un qualsiasi impianto di proprietà dell’azienda, sia in modalità Foschi che Linee Guida. La forza del meccanismo risiede nella capacità di estrapolazione dalla banca dati delle informazioni di consistenza dell’impianto medesimo, necessarie per la stima, e l’interpolazione di tali dati con i listini prezzi utilizzati dal cliente. Per facilitare le operazioni, il team di progetto ha predisposto una suite di formule preconfezionate all’intero di Microsoft Excel.
Grazie al progetto, il cliente ha efficientato i propri processi migliorando il governo dei dati, limitando fortemente i margini di errore.

Il risultato

Raggiunto con soddisfazione anche l’obiettivo
principale di accelerare i tempi di calcolo del V.I.R.
disponibile oggi in poco meno di 1 ora. Estremamente
ridimensionate anche le tempistiche per la generazione
degli stati di consistenza degli impianti di distribuzione
del gas, oggi elaborabili in pochi minuti.
La soluzione implementata dal Team di Retexo permette
dunque di fare affidamento su dati certi,
centralizzati e sempre aggiornati relativi agli impianti di
distribuzione del gas di proprietà, che non solo consentono
di produrre una stima del V.I.R. più realistica e affidabile
ma abilitano processi decisionali maggiormente
informati e consapevoli.

Un complessivo miglioramento dell’efficienza delle
operazioni che ha superato di gran lunga le aspettative del
Cliente.

Stai già pensando
al tuo prossimo
progetto?

copyright © Dedagroup Public Services s.r.l.
Sede Legale e Amministrativa: Via di Spini, 50 – 38121 Trento (TN)
Tel. +39 0461 997111
dedagroup.publicservices@legalmail.it
P.I.: 01727860221 – C.F.: 03188950103

 

Dedagroup Spa

Deda InvestorMediaCareersBlog